Contrariamente a quanto si possa immaginare, soprattutto data la rarità della razza, esistono nel mondo un buon numero di Allevamenti di Korat anche in zone piuttosto lontane da noi come l'Australia, per esempio, o l'Argentina.

In Europa i Korat arrivarono intorno alla metà degli anni 70' grazie ad una allevatrice norvegese, Elfi Kleive, che avendo trascorso parte della propria vita in Tailandia, non ha resistito al fascino di questi gatti così particolari, decidendo di introdurli in Europa riportrando la prima Korat tailandese, Mahajaya Coco.

Da allora, gli allevamenti di Korat si sono sviluppati soprattutto in Nord Europa (Norvegia, Svezia, Finlandia...) fino ad arrivare ai tempi odierni che vedono questa razza allevata in quasi tutti i paesi del nostro continente.

Negli Stati Uniti i Korat arrivarono per la prima volta nel 1959 ad opera di Jean Johnson che ne importò la prima coppia, Nara e Darra, progenitori di buona parte dei Korat attualmente allevati nel mondo.

In Tailandia i Korat sono allevati da sempre... Recentemente, grazie al serio impegno di alcuni allevatori, la razza sta riguadagnando interesse sia a livello locale che internazionale. La necessità di nuove linee di sangue sta determinando una ripresa delle attività di selezione nella terra d'origine che certamente sarà di grande aiuto per la diffusione di questa razza a livello mondiale.

 

La directory degli Allevamenti è, per convenienza, suddivisa in diverse regioni geografiche.
Cliccate sui bandierine corrispondenti alle regioni che vi interessano per visualizzare l'elenco completo.
Oltre agli Allevamenti veri e propri, sono elencati anche un buon numero di proprietari o semplici estimatori della razza che hanno fatto esplicita richiesta di essere inseriti in questi elenchi

 


korat.it ©2003 - Tutti i diritti riservati